Il tumore al seno tocca tutti noi da vicino. #TimeToEndBreastCancer
La campagna nastro rosaEventi in ItaliaIlluminazione nel mondoCome prevenireI prodotti Nastro Rosa
Tumore al seno. Fatti e numeri

1 SU 8

Il cancro al seno colpisce
1 DONNA SU 8 nell’arco della vita ed è il tumore più frequente nel sesso femminile.

COSTANTE AUMENTO

La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è in costante aumento: negli ultimi 20 anni è passata dall’81% all’87%.

EREDITARIETÀ

Il 5/7% dei tumori del seno è ereditario. Un quarto dei casi di tumore al seno ereditario è caratterizzato dalla presenza di mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2.

52.300 DONNE

Si stima che in Italia in un anno vengano colpite circa 52.300 donne e 500 uomini.

COME PUOI CONTRIBUIRE

Acquistando i prodotti "Nastro Rosa" The Estée Lauder Companies, contribuirai alla raccolta fondi per la ricerca medica.

Cerca il punto vendita più vicino a te.


Nel 1992 troppe donne morivano di tumore al seno ed erano ancora in pochi a parlarne: Evelyn H. Lauder ebbe la straordinaria intuizione di creare un simbolo, il Nastro Rosa, da indossare con orgoglio per aumentare conoscenza e consapevolezza e per contribuire a sostenere la ricerca scientifica e la formazione medica contro questa patologia.
In questi anni, la sua intuizione è diventata una mobilitazione mondiale che ha fatto del Nastro Rosa il simbolo della salute del seno e che ogni anno, nel mese di ottobre, riunisce le filiali di The Estée Lauder Companies in più di 70 Paesi con l’obiettivo di rendere il tumore al seno curabile al 100%. L’impegno dei sostenitori della Campagna è stato fondamentale per ottenere progressi nella ricerca scientifica e ha arricchito la speranza non solo nelle pazienti ma anche nei milioni di persone annualmente coinvolte, anche indirettamente, in una diagnosi di cancro al seno.
In 26 anni, con la Breast Cancer Campaign, The Estée Lauder Companies ha distribuito quasi 160 milioni di Nastri Rosa, ha raccolto oltre 76 milioni di dollari - interamente investiti nella ricerca, nella formazione e nell’assistenza medica – sostenendo più di 60 organizzazioni impegnate nella lotta contro il tumore al seno e ha mobilitato circa 46.000 dipendenti in tutto il mondo.